In primavera 2021 la SSR apporterà una modifica alla propria diffusione satellitare, concentrando tutte le sue reti radiofoniche e televisive su un transponder e disattivando l'altro.

Per trasmettere i propri programmi radiofonici e televisivi via satellite la SSR si serve attualmente di due flussi di dati (transponder 17 e 123).

Le nuove tecnologie permettono ora una maggiore efficienza nello sfruttamento della capacità satellitare esistente. Pertanto, il prossimo 9 marzo, la SSR riconfigurerà il suo transponder 123 e trasferirà le reti televisive RSI LA 1, RSI LA 2 e SRF info nonché le sue 26 reti radiofoniche sul transponder 123.

Il transponder 17 funzionerà in parallelo fino alla fine di giugno e sarà poi disattivato. La qualità dell'audio e delle immagini delle reti radiotelevisive rimarrà invariata.